Skip to content Skip to navigation

Materiali per montature

Il materiale con cui è costruita la montatura deve rispettare le caratteristiche indispensabili per un soddisfacente risultato finale

-leggerezza ( peso specifico del materiale, spessori )
-resistenza meccanica ( resistenza alla flessione, elasticità )
-stabilità dimensionale ( resistenza agli urti, memoria di forma )
-compatibilità con la cute

Versione stampabile

MATERIALI PLASTICI

Per ottenere leggerezza, elasticità e indeformabilità i produttori sì orientano sempre di più verso le termoplastiche .

TERMOPLASTICHE - RESINE CELLULOSICHE:

Nitrato di cellulosa (celluloide), utilizzato per molti anni, abbandonato per l'eccessiva infiammabilità ; con l’invecchiamento , presenta anche perdita delle sue proprietà elastiche 

Acetato di cellulosa (rhodoid), ha sostituito la celluloide per le sue caratteristiche positive, non è infiammabile, è considerato un materiale di pregio nelle montature in plastica. 
Le montature si ottengono dalle lastre mediante lavorazioni di fresatura , tramite pantografo o, per quelle di maggior pregio, manuale da parte di artigiani .

Acetopropionato di cellulosa (propinato e acetobutirrato), materiale considerato di minor pregio ;  molti tipi di lavorazioni e design si ottengono solamente con questo tipo di materiale
Questo materiale viene riscaldato e successivamente iniettato nello stampo che riproduce la sagoma della montatura ; successivamente si procede con la colorazione, generalmente ottenuta per immersione.

Optyl , materiale lavorato per iniezione in stampi,  appartiene alla famiglia delle plastiche termoindurenti, è resistente, elastico e stabile ed è più leggero dell’acetato;

Nylon e policarbonato , utilizzati specialmente come occhiali protettivi (sportivi e di protezione industriale) per le ottime proprietà di resistenza meccanica e stabilità. 

MATERIALI IN METALLO

Per la realizzazione degli occhiali in metallo si parte da un filo trafilato a forma di "u" che viene successivamente piegato , saldato e lavorato fino ad ottenere la forma della montatura finita. 
Le montature vengono successivamente sottoposte a trattamenti di rivestimento e colorazione e laccature di vario tipo, oppure impreziosite da inserti metallici , pietre sintetiche,…... 

Le principali leghe metalliche utilizzate sono :

Alpacca (rame-zinco-nichel), lega largamente utilizzata per gli occhiali che vengono poi rivestiti da materiali nobili quali oro, palladio, rodio ecc., attraverso processi dì laminatura o placcatura.  La qualità finale della montatura dipende perciò dalla qualità e spessore di questa lavorazione .

Monel (rame-nichet-ferro), possiede proprietà simili all'alpacca ed è utilizzato come suo sostituto .
 
Acciaio, materiale che presenta caratteristiche di elevata resistenza e durata (nella versione inox ) . Viene utilizzato nei suoi colori naturali presentando scarsa propensione per essere colorato. 

Titanio, materiale leggerissimo e inalterabile anche agli agenti atmosferici. E’ la soluzione ideale per tutti coloro che presentano forme di allergia ai metalli (specie nichel) .  
Si combina bene in lega con tutti i metalli nobili.  La qualità finale di queste montature dipende dalla qualità della lega risultante . 
Non è facilmente saldabile, quindi in caso dì rotture è quasi sempre necessario inviarlo in fabbrica per la riparazione .