Skip to content Skip to navigation

La montatura degli occhiali

Generalmente, per il cliente la montatura è un oggetto moda, a cui devono corrispondere esigenze estetiche e di spesa;  per noi invece, è un dispositivo che deve soddisfare svariate esigenze del cliente, a volte inespresse, per non trasformarsi, dopo l’acquisto, in un “problema”.

Versione stampabile

Chi non ha conoscenza delle caratteristiche che ne caratterizzano la qualità ed i valori strutturali,  può

  • affidarsi  a chi gliela propone  
  • fidarsi del valore di “marca” 
  • acquistare in Centri Ottici di provata e pluriennale esperienza e serietà, come Ottica Silingardi 

Per chi desidera  valutare in proprio gli elementi più importanti che caratterizzano la qualità, durata e il confort d’uso nel tempo , ecco alcune informazioni utili.

STRUTTURA DELLA MONTATURA

 

  • Frontale , che comprende i due cerchi, il ponte ed i musetti;
  • Cerchi, la cui funzione è di contenere le lenti nella corretta posizione;
  • Ponte, parte del frontale che unisce i due cerchi;
  • Naselli, prolungamento del ponte per consentire l’appoggio della montatura sul naso, tramite le placchette;
  • Musetti, estremi del frontale che attraverso le cerniere collegano il frontale alle aste;

QUAL’E’ IL COMPITO DELLA MONTATURA

  • Soddisfare le esigenze estetiche del portatore ( farci belli, migliorare il nostro look, essere alla moda, farci guardare ed apprezzare dagli altri )
  • Mantenere stabile nel tempo l’allineamento delle lenti  agli occhi dell’utilizzatore in base ai parametri definiti dalla ricetta oculistica;
  • Rendere confortevole la calzata per tutta la durata dell’occhiale tramite :

            -una equilibrata distribuzione del peso dell’occhiale fra naso ed orecchie, 
            -una corretta pressione dell’appoggio sul naso, 
            -punti di contatto con la cute non fastidiosi

Nella scelta della montatura occorre trovare il giusto compromesso tra tutte queste esigenze, considerando perciò :

  • dimensione appropriata al viso
  • forma e dimensione del ponte ( se non corretto, è la prima fonte di instabilità della montatura sul viso )
  • tipo, assetto e lunghezza delle aste
  • angolo pantoscopico ( inclinazione verticale del frontale della montatura sul      viso )
  • angolo di avvolgimento  orizzontale sul viso
  • materiale , con le caratteristiche indispensabili per un soddisfacente risultato finale

                -leggerezza ( peso specifico del materiale, spessori )
                -resistenza meccanica ( resistenza alla flessione, elasticità )
                -stabilità dimensionale ( resistenza agli urti, memoria di forma )
                -compatibilità con la cute

Quindi per il tuo nuovo paio di occhiali,  mentre valuti attentamente l’aspetto estetico, fatti aiutare dagli specialisti di Ottica Silingardi , la cui più che cinquantennale esperienza nel settore può aiutarti ed evitare che un bell’acquisto si trasformi in un calvario !