Skip to content Skip to navigation

I Tagliandi della Vista

I tagliandi della vista sono schede informative su quando e quali visite oculistiche è opportuno fare, mettendo in risalto i problemi di vista più comuni in diverse fasce d'età.

Versione stampabile

 

Percependo vagamente il mondo attorno a noi, siamo nati in grado di poter vedere quello che ci circondava già dai primi minuti di vita.

Anche se non eccezionale, la nostra vista ci permetteva di distinguere il buio dalla luce e di vedere chiaramente tutto quello che c’era a 20-25 cm di distanza da noi.

Fin dal primo momento, ai bambini vengono effettuati controlli oculistici per verificare la salute dell’occhio.

Per esempio, dopo il parto è prassi esaminare nel neonato il cosiddetto riflesso rosso retinico, consentendo di individuare in modo precoce una sua eventuale opacizzazione, sintomo di cataratta congenita.

Questo, in genere, è solo uno dei primi esami al quale i bambini sono sottoposti.

E’ infatti vero che col passare degli anni si consigliano differenti controlli in base all’età.

Alcuni cambiamenti della vista sono considerati comuni, ma altri tipi di problemi possono portare allo sviluppo di patologie spiacevoli.

Noi abbiamo raggruppato i controlli più importanti da effettuarsi dalla nascita all’avanzata maturità in schede riassuntive con la funzione di divulgare l’importanza di una vista sana e di sottoporsi regolarmente a delle visite oculistiche

Per approfondimenti contattateci sulla nostra pagina facebook oppure venite a trovarci!

 

Da 0 a 5 anni:  Controllo eventuale strabismo (alterazione della motilità oculare)

                        Nistagmo (movimento oscillatorio involontario dei globi oculari)

                        Costante inclinazione o rotazione della testa

                        Difficoltà nel movimento e nella percezione degli oggetti 

Da 6 a 14 anni: Verifica presenza di possibile astigmatismo, ipermetropia, miopia 

Da 15 a 25 anni: Buona regola: verifica oculistica annuale 

                           Verifica presenza del cheratocono

Da 25 a 40 anni: Raccomandati controlli al minimo ogni due/tre anni

Da 40 a 60 anni: Controllo presbiopia

                           Raccomandata check-up oculistico completo

Da 60 in poi: Verifica presenza di eventuale degenerazione maculare 

                      Controllo periodico secondo status patologico con frequenza annuale o più frequente secondo consiglio medico

 

 

Per leggere l'articolo più dettagliato del medico chirurgo specializzato in oculistica Vincenzo Pagliara da cui abbiamo preso spunto, cliccare qui!